Autore: admin

Epilazione, cos’è è come si fa

No Comments

L’epilazione è un procedimento differente rispetto alla depilazione. Mentre nel primo caso si va a rimuovere l’intero pelo, con ceretta, pinzetta o epilatori elettrici, la depilazione sta nell’eliminazione parziale del pelo. In quest’ultimo caso, si utilizzano rasoi o creme depilatorie. Si può ben capire, quindi, come l’epilazione sia un metodo molto più duraturo rispetto alla depilazione, in quanto il pelo estirpato alla radice fatica di più a crescere rispetto ad un qualcosa che viene, invece, semplicemente tagliato.

Sono molti i prodotti per l’epilazione che possiamo acquistare, ma anche creare da noi. Uno di questi è, ad esempio, la classica ceretta, che si può fare a caldo o a freddo. C’è chi la prepara a casa, con metodi naturali e meno invasivi. A tal proposito, si usano spesso il miele, il succo di limone e lo zucchero. Chi preferisce, invece, comprarle direttamente questi articoli lo può fare nei supermercati, nelle profumerie, oppure direttamente sui siti online. Un sito che offre, ad esempio, molti articoli in vendita (spesso a prezzi davvero concorrenziali) è Amazon. Qui possiamo trovare davvero l’imbarazzo della scelta nell’ambito di prodotti per l’epilazione, ma non solo. Altro metodo oltre alla ceretta è quello dell’epilatore elettrico. Questo costa un po’ di più rispetto alle semplici strisce da acquistare, ma tale dispositivo è utile e pratico per avere un buon risultato. Visita il sito www.epilatoresilkepil.com per maggiori informazioni sui prodotti.

Per chi vuole liberarsi per sempre dei peli, invece, è consigliabile utilizzare un epilatore laser o uno a luce pulsata. Si tratta di due articoli molto simili tra loro. Ciò che cambia, infatti, è la lunghezza d’onda che utilizzano. Il laser emette un unico tipo di luce, ovvero un’unica lunghezza d’onda che viene assorbita dalla melanina nel bulbo pilifero. La luce pulsata, invece, contiene tutte le lunghezze d’onda, tra cui anche quella utile per l’epilazione. Si usano entrambi su pelle già depilata, ma ci vogliono diverse sedute per ottenere un risultato definitivo. Questi trattamenti, in genere, vengono effettuati dall’estetista. Esistono, però, in commercio ormai tantissimi prodotti, anche molto buoni, che permettono un’epilazione definitiva anche a casa. I costi sono ancora piuttosto alti: gli articoli, ad esempio su Amazon, se di buona marca possono arrivare a costare anche 300 euro.

Come tenersi in forma con il vogatore

No Comments

Il benessere del nostro corpo rispecchia il nostro stile di vita, seguire una corretta ed equilibrata alimentazione e svolgere costantemente un’attività fisica sono alla base di una vita sana con limitati rischi per la salute.

C’è chi preferisce fare delle salutari camminate a passo sostenuto all’aria aperta, altri optano per un abbonamento in palestra, sottoscriverlo è già un incentivo a frequentarla.

Poi ci sono coloro che con la scusa di non avere abbastanza tempo da dedicare a se stessi, presi tutti dal lavoro, dai bambini o dalle faccende domestiche, preferiscono rimanere sdraiati in poltrona, accumulando chili su chili.

Allenamento in door con il vogatore

Con un po’ di buona volontà e di costanza è possibile allenarsi anche tra le mura domestiche, purché dotati degli attrezzi necessari, come ad esempio un vogatore. Scopri di più su questo attrezzo su www.tapisroulantelettrico.org/attrezzatura-fitness/vogatore

Comodo da usare in casa ogni volta che ne avete voglia, non necessita di un’attrezzatura particolare, bastano un paio di scarpe idonee per l’allenamento in palestra, una tuta comoda e tanto lavoro di braccia e gambe.

Strutturato come se fosse una barca permette di riprodurre la stessa azione della remata, coinvolgendo tutti i muscoli del corpo e non solo.

E’ composto da una pedana, un carrello scorrevole che si aziona ad ogni remata ed un manubrio ergonomico, che permette una presa salda e sicura.

Il funzionamento è molto semplice, basta sedersi sulla panca, impugnare il manubrio, appoggiare i piedi ed iniziare a lavorare per dare la spinta al carrello.

Si inizia con un allenamento leggero per poi intensificarlo e si conclude con una remata leggera.

Vantaggi del vogatore

E’ un accessorio completo che non serve solo per perdere qualche chiletto di troppo, ma aiuta sviluppare e migliorare la tonicità e l’elasticità di diversi muscoli viene interessata circa l’84% della massa muscolare, come quelli addominali, i glutei e quelli degli arti superiori ed inferiori.

Naturalmente i vari esercizi in perfetto stile aerobico, necessitano di un’apposita respirazione che permette una maggiore espansione dei polmoni e dei muscoli pettorali.

E’ perfetto per un allenamento cardiovascolare completo, favorisce il metabolismo dei grassi, oltre ad agire sulla schiena migliorando la postura.

In commercio esistono diversi modelli di vogatori da quelli base per gli amatori a quelli professionali, esistono buoni motivi per acquistarlo oltre al benessere del corpo.

Primo è molto silenzioso quindi potete allenarvi senza disturbare chi è in vostra compagnia, secondo sono le sue dimensioni ed il peso ridotti, alcuni modelli sono pieghevoli e trovano facilmente spazio dietro l’armadio o sotto il letto.

E’ lo strumento d’allenamento ideale per tutte le età, con un rischio infortuni pari a zero, data la ridotta sollecitazione che la vogata ha sulle articolazioni.

Attrezzature delle parrucchiere

No Comments

Le donne d’oggi a qualsiasi età amano prendersi più cura del loro aspetto ed in modo particolare della salute e del benessere dei loro capelli, non importa se sono lunghi e fluenti o corti se non cortissimi, l’importante è che siano sempre in ordine.

Andare almeno una volta al mese dal parrucchiere di fiducia è una tappa obbligatoria per tutta una serie di buoni motivi, vuoi per migliorare l’aspetto estetico, per un ritocco alla tinta, per un taglio diverso o semplicemente per farsi coccolare qualche ora e concedersi una gratificazione personale.

 Attrezzature di un buon parrucchiere

Le parrucchiere sono le migliori amiche delle donne, ottime ascoltatrici e fantastiche maghe che nei accoglienti saloni permettono alle clienti di rilassarsi, mentre con le loro mani sono in grado di realizzare qualsiasi sogno.

Ma affinché ciò sia possibile sono necessarie le attrezzature giuste, per un taglio perfetto oltre alla bravura della professionista sono necessarie delle forbici idonee.

Phon e spazzole poi possono fare davvero dei miracoli, trasformando i capelli lisci come spaghetti in morbide onde che incorniciano il viso, e dei capelli ricci ed indomabili con pochi colpi di spazzola possono diventare lisci.

Liscio perfetto

Per ottenere uno styling più ordinato e curato, spesso le parrucchiere dopo la normale asciugatura consigliano una passata di piastra per lisciare perfettamente il capello con la loro piastra professionale.

La scelta di un’ottima piastra professionale è senz’altro un investimento, specie se si tratta di un salone che ospita molte persone al giorno, ognuna delle quali ha una diversa tipologia di capello, e poi si sa se il cliente non è soddisfatto, non torna più.

Alcuni modelli sono dotati di tecnologia agli ioni negativi che offrono notevoli vantaggi, prima di tutto gli ioni proteggono l’idratazione naturale dei capelli, evitando così che si secchino.

Elimina quella fastidiosa elettricità statica che fa volare i capelli un po’ dappertutto, come spesso accade con le normali piastre che abbiamo in casa, e la pettinatura è più facile e semplicemente perfetta.

Nessun rischio di bruciatura anche dopo diverse passate sulla stessa ciocca, perché la temperatura è mantenuta costante grazie a dei sensori posti sulla piastra, o può essere facilmente regolata per adattarsi a qualunque tipologia.

Inoltre il sistema ad infrarossi, permette di scaldare i capelli senza paura di danneggiarli.

Il passaggio con la piastra professionale equivale ad una seduta di bellezza per la chioma, che apparirà più idratata e nutrita, questi risultati sono possibili perché si mantiene un grado di umidità adeguato evitando stress termici elevati.

Il bambino controllato giorno e notte

No Comments

L’arrivo in casa di un nuovo esserino è sempre un evento speciale, però dopo un po’ l’ansia prende il posto dell’entusiasmo iniziale, il non poter essere costantemente vicino al piccolo, crea nelle neo mamme molta ansia.

Per godere appieno ogni giorno con il tuo piccolo, senza rinunciare a te stessa, è il caso di farti aiutare da un amico estremamente affidabile, ovvero un Baby Monitor. Scopri modelli e funzionalità su miglioribabymonitor.it

L’amico delle mamme ed anche dei papà

La tecnologia corre in soccorso dei genitori più ansiosi, specie se sono alle prese con il loro primo figlio, con questo piccolo dispositivo potranno monitorare ogni suono, e sapere se piange, se è agitato o se ha bisogno della loro presenza.

E’ dotato di due unità distinte, una da posizionare nella cameretta o vicino al lettino ed una ricevente che può seguire la mamma durante i suoi spostamenti da una stanza all’altra.

Mentre sei occupata con le faccende domestiche, puoi tenere sotto controllo il piccolo e allo stesso tempo puoi correre da lui se pensi che ci sia qualcosa che non va.

La funzione bidirezionale ti permette di dialogare con lui, in caso di difficoltà ad addormentarsi o pianto, puoi parlargli e rassicurarlo in tempi molto brevi oppure puoi cantare una ninna nanna o farlo fare direttamente al Baby Monitor, spesso i più piccoli si calmano anche ascoltando solo la voce del genitore.

Non solo ascoltarlo, ma anche vederlo

Per una vita più serena il Baby Monitor è dotato di una efficiente telecamera all’interno dell’unità del bambino che trasmette immagini chiare e nitide in tempo reale a quella del genitore.

Non solo essendo integrata con sensori ad infrarossi, la notte si attiva automaticamente in condizioni di buio e permette un controllo diretto sul display, in caso di dubbi con la funzione zoom puoi vedere anche i più piccoli dettagli, senza disturbare il suo sonno.

Altre funzioni

Alcuni dispositivi sono dotati di diversi tipi di luci che si possono proiettare sulle pareti, per calmare e rassicurare il piccolo, che altrimenti sarebbe completamente al buio.

Non sei sicura se il bimbo è troppo o poco coperto? Nessun timore un affidabile termostato registra sia l’umidità che la temperatura nella stanza, così sarai certa che non sia né troppo calda né troppo fredda.

Alcuni modelli sono dotati di particolari sensori in grado di distinguere i rumori diversi dal pianto del piccolo, molto utili in caso di intrusioni da parte di estranei, una vibrazione o un suono ti avverte immediatamente.

Il fattore positivo è che il Baby Monitor è studiato per avere meno interferenze con gli altri dispositivi che hai in casa, inoltre è possibile collegarlo al tablet o allo smartphone, tramite la funzione Wi-Fi, per interagire anche da remoto.

L’utilità di un ferro da stiro da viaggio

No Comments

L’estate è tempo di vacanze e di divertimento, basta un bagaglio leggero in vista di una vacanza al mare, si scelgono capi d’abbigliamento pratici e leggeri, facili da lavare e naturalmente non da stirare.

Certo almeno in vacanza le donne preferiscono far a meno di questa incombenza, però nelle calde ed afose serate i capi in tessuti sintetici sono una vera tortura, non lasciano traspirare la pelle ed il sudore si trasforma in un odore non certo piacevole.

L’ideale sarebbe poter indossare biancheria nei tessuti naturali, come il cotone, il lino o la fresca seta, ma ahimè si stropicciano facilmente e quelle brutte pieghe non sono così belle da vedere.

Allora per godersi il mare e non rinunciare ad un abbigliamento fresco, la soluzione è mettere in valigia un pratico ferro da stiro da viaggio, sul sito http://www.migliorferro.com/ puoi trovare tra i tanti modelli delle migliori marche quello che fa al caso tuo.

L’utilità di un ferro da stiro da viaggio

Questo elettrodomestico in miniatura date le sue ridotte dimensioni trova facilmente posto in valigia o in uno zaino, pronto per essere usato al momento opportuno.

Molto simile nelle caratteristiche al tradizionale ferro da stiro che si trova in tutte le case, ha il vantaggio di poter esser portato con voi ovunque decidiate di andare, in viaggio, in campeggio.

Estremamente leggero ha bisogno di pochi minuti per riscaldarsi, certo non raggiunge temperature molto elevate, né i tanto amati colpi di vapore, ma funziona sia a secco che a vapore e riesce perfettamente ad assolvere al suo compito.

Permette di avere capi sempre a posto, è una soluzione pratica ed economica specialmente per coloro che sono costretti spesso a viaggiare o per chi si sposta frequentemente con i bambini.

Come sceglierlo?

In pratica ci sono due diversi tipi di ferri da viaggio, quello mini e quello un po’ più grande, ambedue muniti di manico pieghevole.

Questa caratteristica offre l’opportunità di occupare uno spazio ancora più ridotto, inoltre è molto facile da usare ed i risultati sono decisamente migliori, l’importante è scegliere uno realizzato con ottimi materiali, ovvero resistenti alle cadute e di qualità

Scegli quello con la piastra antiaderente per evitare eventuali danneggiamenti ai vestiti e con una giusta capacità di serbatoio, in alcuni modelli è trasparente per meglio vedere il livello dell’acqua.

Assicurati che sia dotato delle varie regolazioni di temperature per evitar bruciature sui tuoi capi preferiti e soprattutto che sia dotato del sistema anti goccia, la fuoriuscita improvvisa di acqua potrebbe creare su alcuni tessuti aloni che difficilmente vanno via.

Arriva l’autunno, ecco come tenere pulito il giardino

No Comments

Il giardino è quella parte della casa che prende vita soprattutto nella stagione estiva, posto ideale per rilassarsi all’ombra leggendo un libro o intrattenersi con le amiche, rende piacevole ricevere ospiti e gustare allegre grigliate nelle afose serate.

Finita la bella stagione quest’oasi di pace perde tutto il suo fascino, viene trascurato quando invece è il momento di effettuare lavori importanti in previsione del lungo e freddo inverno.

L’autunno è una delle stagioni più impegnative per cercar di tenere pulito il giardino, ma se vogliamo ritrovarlo sano e rigoglioso in primavera ci sono delle operazione che devono essere fatte necessariamente.

Qualunque sia il tipo di prato, anche se meno del solito l’erba comunque cresce e va tagliata non solo per farla crescere più forte, ma soprattutto per permettere al terreno di respirare ed assorbire in maniera uniforme le piogge tipiche di questo periodo, evitando che in alcune zone ristagni con conseguente proliferazione di parassiti e marciume alle radici.

Un lavoro che di certo non si può rimandare è quello di raccogliere le foglie cadute dagli alberi per permettere al terreno di ricevere abbastanza luce, ricambio di aria ed assimilare con più facilità le risorse nutritive, potare eventuali rami secchi ed estirpare erbacce ed eventuali piante secche.

Le foglie depositate a terra a seguito dell’umidità notturna tendono a marcire, favorendo la comparsa di funghi o muschi che potrebbero pregiudicare la salute del manto erboso.

Se le dimensioni del giardino sono abbastanza ridotte con un pratico rastrello basteranno pochi gesti per riunirle in un solo punto, raccoglierle e metterle in un apposito contenitore.

Mentre se è abbastanza grande o addirittura un parco, per ottenere un ottimo risultato con poca fatica sarà necessario ricorrere ad un soffiatore di foglie, che aspirerà velocemente tutti quei residui che sporcano e rendono disordinato il giardino, trasmettendo un senso d’incuria e di trascuratezza. Controlla su www.vestocasa.it/soffiatore-a-scoppio la guida alla scelta del prodotto.

E’ questo uno strumento indispensabile per chi vuole tenere sempre in ordine il proprio giardino o per fare una veloce e costante manutenzione, in pochi minuti ed alla velocità desiderata.

E’ una macchina composta da un tubo che con un getto d’aria libera in pochi istanti lo spazio, convogliando tutto ciò che trova sul suo cammino in un unico posto, dove sarà più semplice e veloce raccoglierlo.

Spingerle in un’unica direzione sarà un gioco da ragazzi e con pochi gesti raccoglierle ed avere un giardino in ordine, se poi volete facilitarvi il lavoro potete acquistare un soffiatore di foglie che allo stesso tempo aspira e tritura foglie, rami e detriti.

Lasciati in una zona a decomporsi questi scarti si trasformeranno in una sostanza scura, e rappresenteranno un’ottima risorsa per creare un compost totalmente naturale da usare come base per il terriccio.

Se nel giardino avete anche degli alberi, prendere alcune foglie secche, sminuzzatele e mischiatele al terreno intorno al tronco, nel tempo macereranno diventando un ottimo humus, apporteranno un ulteriore nutrimento alla pianta e proteggeranno le radici dal gelo invernale.